Articoli

IL PATRON FRANCESCO D’AURIA QUESTA SERA A BASKET IN

FERRARA. Puntata speciale, questa sera, di Basket In, in onda alle ore 20 sui canali di Telestense e sulla pagina Facebook Basket In.

Dopo il bellissimo successo di ieri pomeriggio contro Chieti si festeggerà l’accesso matematico della Top Secret ai play off. Ospite d’onore sarà il patron biancazzurro Francesco D’Auria.

Diversi i contributi filmati dall’MF Palace dopo il successo contro Chieti, per una puntata da non perdere.

CAPITAN TOMMASO FANTONI COMMENTA IL SUCCESSO CONTRO CHIETI

FERRARA. Play off! Grandissima gara contro la Lux Chieti per capitan Tommaso Fantoni. Con il successo contro i teatini la Top Secret ha centrato matematicamente l’accesso ai play off.

 

TOP SECRET-LUX CHIETI, IL POST GARA DEL COACH SPIRO LEKA

FERRARA. Alla chiusura dei 40’ dell’MF Palace, coach Spiro Leka, tecnico della Top Secret, ha commentato così il match.

 

TOP SECRET, OBIETTIVO RAGGIUNTO: I PLAY OFF SONO MATEMATICI

FERRARA. Obiettivo raggiunto! La Top Secret supera la Lux Chieti (86-68 il finale) e centra con grandissimo merito l’accesso ai play off. Alla fase ad orologio sarà zona gialla, con il quarto posto ancora conquistabile in caso di successo a Ravenna mercoledì pomeriggio. Benissimo così, Kleb!

Avvio contratto dei biancazzurri, che difendono male e rimediano i punti di Graziani, bravo a portare i teatini al massimo vantaggio dopo 5’: 6-15. Capitan Fantoni è autore di 7 dei primi 9 punti della Top Secret, che rientra in gara grazie all’accoppiata Baldassarre-Hasbrouck. All’8’, Kenny insacca la tripla del 17 pari (controbreak di 11-2 in 3’), poi il cesto del 19-17. Al 10’ è parità a quota 22, con “gol” di Ihedioha sulla sirena. Baldassarre c’è, Filoni è bravissimo a farsi trovare pronto quando conta davvero (29-24 al 12’, 33-27 al 14’), poi ancora capitan Fantoni, prima delle triple di Panni e Zampini che significano allungo fino al massimo vantaggio Kleb: al 19’ è +12, 41-29.

Avvio della ripresa di marca Lux (46-43 al 23’ firmato Sorokas), ma sarà solamente un fuoco di paglia, perché Hasbrouck e Baldassarre salgono in cattedra, coadiuvati da Fantoni in grandissimo spolvero: al 27’ è 59-45. Chieti non molla (60-54), ma Zampini da fuori non perdona, dando il là all’ottimo inizio del quarto parziale che, di fatto, suggella il meritatissimo successo della Top Secret: Fantoni domina, Pacher sbaglia niente (72-55) e Ferrara, grazie all’apporto di tutti gli effettivi, compresi i giovani Basso, Ugolini e Petrolati, può festeggiare i play off e l’accesso alla zona gialla della fase ad orologio: avversarie dei biancazzurri saranno Milano, Treviglio e Verona.

 

TOP SECRET FERRARA-LUX CHIETI 86-68 (22-22, 46-36, 63-54)

TOP SECRET: Pacher 13, Vencato 6, Basso, Petrolati, Fantoni 16, Dellosto, Baldassarre 11, Ugolini 3, Zampini 9, Panni 6, Hasbrouck 18, Filoni 4. All.Leka.

LUX: Sodero 8, Meluzzi 6, Graziani 12, Sorokas 8, Williams 11, Favali 3, Ihedioha 8, Bozzetto 2, Piazza 4, Mitt 6. All.Maffezzoli.

Arbitri: Marziali, Nuara e Calella.

TOP SECRET, BATTERE CHIETI PER BLINDARE I PLAY OFF

FERRARA. Vincere per blindare almeno il quinto posto prima della fase ad orologio e di conseguenza i play off. Ecco con quale obiettivo la Top Secret domani pomeriggio (ore 18, diretta LNP Pass, MS Channel e MS Sport) ospiterà all’MF Palace una Lux Chieti già salva, ma che salirà a Ferrara con l’obiettivo di fare bene.

Dopo aver perso a Rieti mercoledì sera, capitan Tommaso Fantoni e compagni vogliono chiudere il discorso play off battendo i teatini. All’MF Palace è passata solamente Forlì ed è sul parquet amico che i biancazzurri danno il meglio di loro stessi. Ecco perché giocare in casa, pur senza il contributo fondamentale dei tifosi, assume doppio valore: per la Top Secret si tratta di una finale da non sbagliare. Chieti salirà all’ombra del Castello Estense priva dell’infortunato Santiangeli, ma dopo l’arrivo di Graziani e Lugic e il cambio del coach, Maffezzoli ha sostituito l’esonerato Sorgentone, i teatini hanno chiuso al meglio la prima fase del torneo. Attenzione massima agli stranieri Williams e Sorokas, ma pure a Meluzzi, sorpresa vera dell’intero campionato.

Per superare la Lux, i biancazzurri dovranno ritornare sugli standard delle ultime uscite casalinghe, fatte di attacchi fluidi, poche palle perse e difese arcigne, chiavi che consentiranno a Fantoni e compagni di giocare una gara gagliarda, con il contributo di tutti: ai veterani, infatti, dovranno unirsi i giovani, che devono farsi trovare pronti quando saranno chiamati in causa da coach Leka.

Contro Chieti sarà un match tutto da gustare, la Top Secret deve vincere per blindare i play off e sperare ancora nel quarto posto finale dopo la prima fase, che arriverebbe in caso di vittoria a Ravenna, nell’ultimo recupero di mercoledì prossimo.

 

Le parole della vigilia:

 

Spiro Leka – “Concentrazione su noi stessi, contro Chieti ci aspetta un’altra battaglia difficilissima, loro sono salvi matematicamente e giocano con la mente libera, con i cambi che hanno fatto hanno raddrizzato il loro cammino. Per noi sarà la finale per non andare in terza fascia per la fase ad orologio: se vogliamo essere dove noi e la società vogliamo domenica dobbiamo vincere, così da assicurarci il quinto posto della graduatoria. Chieti? Prima era corta, ora sono lunghi, giocano con Williams playmaker, Meluzzi è stata una scoperta importante e, dopo l’arrivo di Lugic, hanno allungato ulteriormente il roster. Coach Maffezzoli ha dato a Chieti un’identità differente”.

 

Tommaso Fantoni – “Affronteremo una squadra che, nonostante il Covid e la perdita di alcuni elementi, ha una classifica medio-alta, Chieti ha fatto un ottimo campionato, dal canto nostro vogliamo confermare il quinto posto, che cambia relativamente dal quarto o dal sesto, però ci teniamo a ritornare alla vittoria il più presto possibile e restare sereni per la trasferta di mercoledì prossimo a Ravenna. La stanchezza? Quando salti oltre quaranta giorni di campionato, poi le gare da recuperare si accumulano, bisogna che gestiamo le energie, come del resto i momenti di riposo che abbiamo, riuscendo a recupere prima possibile. Devi anche allenarti, così è un cane che si morde la coda, però c’è di peggio”.

TOP SECRET, COACH SPIRO LEKA ANTICIPA I TEMI DELLA GARA CONTRO CHIETI

FERRARA. Dopo il ko a Rieti, la Top Secret domenica pomeriggio (ore 18) farà ritorno all’MF Palace per affrontare la Lux Chieti nel penultimo recupero della prima fase del torneo.

Gara davvero fondamentale, quella che aspetta i biancazzurri, anticipata da coach Spiro Leka. Le sue parole.

 

KIENERGIA RIETI-TOP SECRET, IL POST GARA DEL COACH SPIRO LEKA

RIETI. Alla chiusura dei 40’ del Pala Sojourner, coach Spiro Leka, tecnico della Top Secret, ha commentato così il match.

 

TOP SECRET, A RIETI DURA 30’, POI E’ KO

RIETI. Niente da fare. Dopo 30’ all’insegna dell’equilibrio, la Kienergia Rieti spinge sull’acceleratore durante gli ultimi 10’, che vedono una Top Secret che non riesce a trovare il bandolo della matassa dal punto di vista offensivo: Rieti è più brava e vince con merito per 79-67.

Trenta minuti sostanzialmente equilibrati, con Stefanelli da una parte, Zampini e Pacher dall’altra, ad essere dentro a un match dall’alta posta in palio per entrambe le squadre. Dopo aver chiuso in parità il primo e il secondo quarto e sotto 58-53 la terza frazione, la Top Secret è stata avanti sul 50-53, per poi rimediare il controbreak di 8-0 che, di fatto, ha dato il via all’allungo decisivo della Kienergia, che durante gli ultimi 10’ ha spinto sull’acceleratore e per la Top Secret, che ha pagato le palle perse e le brutte percentuali al tiro delle guardie, non c’è stato niente da fare. Alla fine sarà 79-67. Adesso, sotto con il match casalingo di domenica contro Chieti: il Kleb deve vincere.

 

KIENERGIA RIETI-TOP SECRET FERRARA 79-67 (18-18, 3434, 58-53-)

KIENERGIA: Stefanelli 18, Sanguinetti 15, Sabatino 5, De Laurentiis 7, Ponziani 10, Amici ne, Taylor 11, Pepper 6, Piccoli 7. All.Rossi.

TOP SECRET: Pacher 15, Vencato 3, Basso ne, Fantoni 10, Dellosto 2, Baldassarre 6, Ugolini ne, Zampini 18, Panni 9, Hasbrouck 4, Filoni. All.Leka.

Arbitri: Caforio, Bartolomeo e Maschietto. Note: fallo tecnico comminato alla panca della Kienergia al 23’. Uscito per 5 falli: Ponziani.

A RIETI IN PALIO PUNTI PLAY OFF

FERRARA. Dopo il successo di domenica pomeriggio contro San Severo, altro recupero, il terz’ultimo, per la Top Secret, che domani sera (ore 20, diretta LNP Pass) ritornerà al Pala Sojourner di Rieti per affrontare i padroni di casa della Kienergia, alla ricerca di punti pesanti.

Dopo oltre due mesi dall’esplosione del focolaio Covid in casa estense, capitan Tommaso Fantoni e compagni ritorneranno in terra sabina per affrontare una compagine, quella del coach Rossi, a sua volta colpita dal Coronavirus. Per il match di domani saranno fino all’ultimo in forse i rientri dell’ex Amici (polpaccio malconcio) e Pepper, mentre Taylor (guai a una mano) non dovrebbe saltare l’appuntamento fondamentale per la Kienergia. Quella del Pala Sojourner sarà una sfida importantissima pure per la Top Secret, che vuole continuare la caccia al quarto posto finale dopo la prima fase del torneo: per centrarlo, i biancazzurri dovranno fare bottino pieno in terra sabina, come del resto non sbagliare l’appuntamento casalingo contro Chieti di domenica pomeriggio. Insomma, Kienergia-Top Secret sarà sfida tutta da gustare, i biancazzurri ci arrivano rinfrancati dagli ultimi successi, dove si sono viste molte cose positive a 360°, difensivamente e non solo. Pure in terra sabina ci vorrà il contributo di tutti (l’ex reatino Niccolò Filoni dovrebbe essere del match), per centrare un successo che sarà più facile conquistare se la Top Secret giocherà come sa, difendendo forte, attaccando con coralità e, come successo nei secondi 20’ contro San Severo, limitare al minimo le palle perse.

 

Le parole della vigilia:

 

Marco Carretto – “Contro San Severo abbiamo centrato un successo molto importante, bravi ad adattarci in corso d’opera agli avversari che ci siamo trovati di fronte senza riuscire a preparare il match in maniera dettagliata. Abbiamo controllato il ritmo e limato le palle perse. A Rieti ci aspetta una trasferta importante e impegnativa, anche perché sarà la seconda volta che andremo là. Affronteremo una compagine che è con le spalle al muro e che avrà le ultime possibilità di entrare nel girone Azzurro della fase ad orologio, che significa salvezza matematica: per la Kienergia sarà la gara della stagione, ha recuperato praticamente tutti, probabilmente pure Pepper e Amici, attenzione a Stefanelli; dal canto nostro dovremo ripartire dalle note positive contro San Severo, come dall’energia che abbiamo messo e che ci ha dato ritmo”.

KLEB BASKET SI CONGRATULA CON RUGGERO TOSI

Kleb Basket desidera congratularsi con il nuovo Delegato Provinciale del CONI Ruggero Tosi, succeduto a Luciana Pareschi alla quale vanno i più sentiti ringraziamenti per l’immenso lavoro svolto in questi anni per lo sport ferrarese.

A margine della gara casalinga contro San Severo, Tosi ha ricevuto dal direttore generale Franco Del Moro una maglia autografata del Kleb come simbolo di benvenuto e augurio di buon lavoro.