Articoli

LA TOP SECRET VINCE E CHIUDE QUINTA. AI PLAY OFF SFIDA A PIACENZA

TREVIGLIO (BG). Espugna Treviglio, la Top Secret, che nei quarti di finale dei play off affronterà, con gara 1 e gara 2 fuori casa (domenica e martedì prossimi), l’Assigeco Piacenza. Al Pala Facchetti, grazie a tre giocatori in doppia cifra e ad un Pacher da 30 punti, finirà 79-82.

I primi 20’ vedono la Top Secret condurre sempre nel punteggio. I biancazzurri sono bravi ad interpretare il match nel giusto modo: al 3’ è 2-11, con Pacher, Fantoni e Panni protagonisti, poi pure Mayfield e Zampini entrano nella gara prepotentemente, fissando il massimo vantaggio Kleb, all’8’, sul 6-21. Chiuso il primo quarto sul 12-21, sarà Miaschi, il miglior marcatore dei suoi dopo 20’, a firmare il 14-21 in avvio dei secondi 10’, prima che lo stesso giocatore insacchi il -4 al 12’, 19-23, chiudendo il controbreak di 13-2 Gruppo Mascio in 4’. I biancazzurri non ci stanno e con Mayfield e soprattutto Pacher (15 punti al 20’) arriva di nuovo il +12 al 16’: 25-37. La Top Secret chiude al meglio il primo tempo, tirando meglio dei lombardi e controllando la lotta a rimbalzo, e comincia meglio i secondi 20’, con il duo Zampini-Pacher a salire in cattedra, riportando sul 39-51 i biancazzurri al 23’. Applausi. Corbett sale in cattedra dall’altra parte e riporta sul -4 i suoi: 55-59 al 27’, ma pure Petrovic, ben coadiuvato dal solito Pacher (che partita!), entra nella contesa e firma il 62-73 al 34’, dopo che Pacher aveva fissato il 58-70 due minuti prima. Gara chiusa? Neanche per sogno. Al 38’, Langston appoggia il -3 Gruppo Mascio, poi arriva la tripla del pareggio a quota 76 di Miaschi. Tutto da rifare. Pacher è un campione e lo dimostra ampiamente, realizzando i cinque punti che consegnano ai biancazzurri il successo e il quarto di finale contro l’Assigeco Piacenza del coach Salieri.

 

Gruppo Mascio Treviglio-Top Secret Ferrara 79-82 (12-21, 35-43, 58-66)

Gruppo Mascio: Langston 11, Reati ne, Guerci ne, Miaschi 18, Bogliardi 6, D’Almeida 2, Sacchetti 5, Abati Toure ne, Corbett 22, Cipolla 4, Rodriguez 11. All.Carrea.

Top Secret: Mayfield 16, Pacher 30, Vencato 4, Fantoni 9, Petrovic 5, Vildera, Zampini 11, Panni 7, Filoni, Manfrini ne. All.Leka.

Arbitri: Wassermann, Beneduce e Bartolini.

LA TOP SECRET C’E’! BATTUTA MONFERRATO

FERRARA. Due punti d’oro, che mantengono in vita le chance di quarto posto finale. La Top Secret, con Pacher stoico, in campo con guai al gomito destro, Filoni, Panni e Vencato non al top, ha battuto la Novipiù JB Monferrato grazie a una prestazione di squadra.

Chiusa una prima frazione non bellissima da vedere, con Mayfield e Hill-Mais top scorer, in avvio del secondo quarto le triple di Formenti e Valentini cercano il mini allungo dei piemontesi (16-21 all’11’), prontamente rintuzzato dai punti di Petrovic e Mayfield, bravi a rispondere a ogni tentativo di allungo della Novipiù. Nei secondi 10’, andati via sui binari dell’equilibrio, si segna di più: al 20’ è 40-38.

Con gli italiani Filoni e Zampini in avvio della ripresa la Top Secret allunga fino al 52-40 targato 25’, ricevendo gli applausi del popolo biancazzurro. Gli ospiti non ci stanno e con il terzetto Valentini-Hill-Mais-Leggio trovano il -1 al 28’ (54-53), prima che Williams, dopo un minuto, riporti avanti i suoi 54-55. Anche complici alcune fischiate rivedibili, il match si infiamma nei 10’ conclusivi. Valentini cerca di allungare con la tripla del 61-66 del 33’, ma i biancazzurri registrano la difesa, subiscono poco e fanno canestro, prima con Panni, poi con Petrovic e Zampini: al 37’ è 73-72. Finale al cardiopalma. Negli ultimi 3’ i piemontesi non fanno più canestro, dall’altra parte del campo Pacher, Mayfield e Panni sono freddi ai liberi e consegnano ai biancazzurri il successo.

Domenica, ultima dell’orologio a Treviglio: per il quarto posto ci vorrà un successo e il contemporaneo ko a Pistoia di Chiusi.

 

Top Secret Ferrara-Novipiù JB Monferrato 78-72 (14-15, 40-38, 57-58)

Top Secret: Mayfield 15, Pacher 9, Vencato 6, Fantoni 2, Petrovic 11, Galliera Ricci ne, Zampini 19, Panni 9, Bonanni ne, Filoni 7, Manfrini ne. All.Leka.

Novipiù JB: Sarto 7, F.Valentini 15, Formenti 14, Sirchia ne, Williams 6, Lomele ne, Martinoni 10, Feng ne, Ghirlanda, Leggio 6, Hill-Mais 14. All.A.Valentini.

Arbitri: Maschio, Puccini e Mottola.

Note: fallo tecnico comminato alla panca della Novipiù JB al 12’ ed a Fantoni al 31’.

TOP SECRET STOICA, CADE SOLAMENTE ALLA FINE

PISTOIA. Stoica, priva di quattro giocatori, Vencato l’ultimo, out per una contusione alla gamba destra, la Top Secret esce sconfitta di misura dal campo della GTG Pistoia, alla chiusura di 40’ combattutissimi. Il Kleb gioca un grande secondo quarto, recuperando dal 26-18, andando fino al 30-34 del 15’, grazie a Panni e Zampini, dopo che Mayfield aveva fatto benissimo nel primo parziale e in avvio del secondo. Finito bene il secondo quarto, i biancazzurri, con un Petrovic bollente, nella terza frazione vanno sul 41-46, poi rimediano il recupero toscano, con Saccaggi e Riisma da fuori per il 67-58 del 31’. Gara chiusa? Neanche per idea, Mayfield e Zampini recuperano sul tentativo di allungo di Wheatle: al 37’, dopo la tripla di Mayfield, è 76-75. A questo sale in cattedra Johnson, che manda a referto i novi punti consecutivi che chiudono i conti. I biancazzurri escono fra gli applausi dei propri tifosi, accorsi al Pala Carrara in una giornata lavorativa. Peccato per le 20 palle perse, decisive in negativo. Ora, sotto con l’appuntamento casalingo contro Monferrato di domenica pomeriggio: obiettivo, oltre ai due punti, recuperare Vencato.

 

GTG Pistoia-Top Secret Ferrara 85-77 (23-18, 38-40, 64-58)

GTG: Metsla ne, Della Rosa 6, Utomi 10, Divac, Saccaggi 11, Del Chiaro 2, Magro 7, Allinei, Johnson 28, Wheatle 16, Riisma 5. All.Brienza.

Top Secret: Mayfield 19, Pacher 10, Vencato ne, Fantoni 7, Petrovic 21, Galliera Ricci ne, Zampini 12, Panni 7, Bonanni, Filoni 1, Manfrini ne. All.Leka.

Arbitri: Bartoli, Perocco e Calella.

Note: fallo tecnico comminato a Saccaggi al 15’ ed alla panca della Top Secret al 24’.

LA TOP SECRET BATTE PIACENZA E CONQUISTA I PLAY OFF

Comincia con un successo la fase ad orologio per la Top Secret, che ha superato l’Assigeco Piacenza con Filoni in condizioni fisiche precarie e Panni restato sul parquet solamente 10’ a causa di guai alla schiena. Nonostante tutto ne è uscita una prestazione gagliarda dei biancazzurri del coach Spiro Leka, che hanno portato quasi sei giocatori in doppia cifra, trovando la solidità del gruppo come chiave della vittoria che significa play off matematici e sogno dichiarato del quarto posto finale, che vorrebbe dire avere il vantaggio del fattore campo durante il primo turno della post season. Il match contro l’Assigeco ha visto la discreta partenza degli ospiti, poi piano piano i biancazzurri hanno iniziato a carburare, partendo dalla difesa, per poi sprigionare l’attaccato fluido e bellissimo da vedere, leggi la schiacciata volante di Pacher su assist di Mayfield nel finale della terza frazione. Chiuso il primo tempo sul 46-34, i secondi 20’ hanno visto solamente la Top Secret in campo, Piacenza non ha mai mollato, ma il Kleb ha fatto vedere buonissime cose a livello di fisicità e presenza sulla gara. Dopo aver toccato, sempre nel terzo quarto, il +23 (66-43), gli ultimi 10’ sono un lunghissimo garbage time, nel quale i giovani Bonanni, Galliera Ricci e Manfrini trovano spazio e gloria. Adesso, sotto con la trasferta a Pistoia di mercoledì sera: i biancazzurri andranno in Toscana per il colpaccio.

 

Top Secret Ferrara-Assigeco Piacenza 94-77 (24-20, 46-34, 74-52)

Top Secret: Mayfield 19, Pacher 22, Vencato 6, Fantoni 9, Petrovic 10, Galliera Ricci 2, Zampini 12, Panni, Bonanni 4, Filoni 10, Manfrini. All.Leka.

Assigeco: Bellan 2, Deri 2, Seck, Devoe 16, Galmarini 11, Pascolo 11, Guariglia 7, Querci 11, Sabatini 8, Cesana 9. All.Salieri.

Arbitri: Ursi, Rudellat e Tarascio.

Note: uscito per 5 falli: Galmarini al 34’. Fallo antisportivo comminato a Pascolo al 40’.