Articoli

TOP SECRET, IL PATRON FRANCESCO D’AURIA QUESTA SERA A BASKET IN

FERRARA. Sarà il numero 1 del Kleb Basket Francesco D’Auria l’ospite della puntata di questa sera di Basket In, in onda alle ore 20 sui canali di Telestense e sulla pagina Facebook Basket In.

Assieme al massimo dirigente biancazzurro si traccerà il bilancio della stagione della squadra, non trascurando di parlare delle prospettive della prossima stagione.

PLAY OFF – TOP SECRET-GEVI NAPOLI, IL POST GARA 3 DEL COACH SPIRO LEKA

FERRARA. Alla chiusura dei 40’ dell’MF Palace, coach Spiro Leka, tecnico della Top Secret, ha commentato così il match.

 

LA TOP SECRET ESCE A TESTA ALTISSIMA! NAPOLI VA IN FINALE

FERRARA. A testa altissima, fra gli applausi della propria gente. La Top Secret perde gara 3 contro la GeVi Napoli ed esce fra il “Grazie ragazzi!” dei suoi tifosi. Per il Kleb sicuramente un’annata comunque da ricordare.

La Top Secret comincia con il giusto piglio, sospinta da capitan Fantoni, Bertone e Vencato: al 2’ è 12-2, con già cinque giocatori a referto per i biancazzurri, che nel finale della prima frazione vedono la GeVi recuperare grazie a Burns: all’8’ è 18-15. In avvio della seconda frazione Pacher commette il terzo fallo e i partenopei con Marini e Mayo ne approfittano per impattare a quota 28 al 14’. Baldassarre arma la mano (39-32 al 17’), ma Mayo e Parks non sono da meno: al 19’ è 39 pari. Il match vive di mini strappetti, da una parte e dall’altra, ci vogliono attributi e cuore per portare a gara 4 la serie, quelli che Filoni e Panni hanno in avvio della ripresa: al 21’ è 47-39 che scalda l’MF Palace, ma pure la mano al tiro dei giocatori di Napoli. Prima Burns e Mayo, poi Lombardi, Parks e Uglietti: al 26’ la GeVi, dopo aver completato il controbreak di 5-15, è avanti 52-54. Ancora Burns (52-57 al 27’), il tutto prima dell’ottimo finale del terzo quarto di marca Kleb, con Pacher e Bertone mattatori del 61-58. Gara 3 si decide durante gli ultimi 10’: Monaldi e Lombardi allungano (64-75 al 35’), Baldassarre e Filoni ricuciono lo strappo, ma ancora Lombardi e Burns chiudono i conti, dopo che per Ferrara le energie sono davvero finite. Chapeau, Kleb!

 

TOP SECRET FERRARA-GEVI NAPOLI 79-88 (24-18, 41-39, 61-62)

TOP SECRET: Pacher 19, Vencato 11, Basso, Petrolati ne, Fantoni 9, Dellosto, Baldassarre 11, Galliera Ricci ne, Zampini, Panni 6, Bertone 13, Filoni 10. All.Leka.

GEVI: Zerini, Grassi ne, Iannuzzi 10, Klacar, Parks 12, Marini 7, Mayo 14, Uglietti 9, Lombardi 13, Burns 13, Monaldi 10. All.Sacripanti.

Arbitri: Cappello, Rudellat e Almerigogna.

Note: usciti per 5 falli: Vencato, Filoni e Baldassarre al 39’. Fallo antisportivo comminato a Filoni al 39’.

GLI INGRESSI PER I TIFOSI PER GARA 3 CONTRO NAPOLI

FERRARA. Kleb Basket Ferrara comunica gli ingressi per i tifosi biancazzurri per gara 3 di domani sera (ore 19) contro la GeVi Napoli.

 

Tribuna Rossa e Gradinata Tasso –》Ingresso principale

Curva San Giorgio, Tribuna Breveglieri e Gradinata Boldini –》Ingresso lato via Beethoven (opposto all’ingresso atleti)

Altre tipologie di accessi –》Ingresso lato parcheggio

Ingresso squadre e servizio –》Ingresso atleti

 

Le porte dell’MF Palace apriranno alle ore 17.30.

DOMANI SERA GARA 3 CONTRO NAPOLI: OBIETTIVO RIPETERE GARA 2

FERRARA. Ripetere gara 2, a livello d’intensità e tecnico, cercando di vincere, così da allungare a gara 4 di domenica la serie della semifinale play off contro la GeVi Napoli.

La Top Secret domani sera (ore 19, diretta LNP Pass, MS Channel e MS Sport), per la prima volta davanti ai propri tifosi, cercherà di battere la corazzata partenopea per portarla a gara 4. L’obiettivo è provare a ripetere quanto di buono, ed è stato tanto, i biancazzurri hanno messo martedì sul parquet del Pala Barbuto. In gare come queste, oltre alla tattica e alla tecnica ci vorrà una bella dose di attributi e cuore, con la spinta dei propri tifosi sarà ancora più facile trovare quelle extra motivazioni che non fanno mai male.

La GeVi è forte, profonda e candidata alla promozione in A1, dal canto proprio la Top Secret ha già dimostrato che, se gioca come sa, può battere chiunque.

A livello fisico, fondamentale sarà recuperare al massimo le energie, Luca Vencato dovrà stringere i denti dopo i guai a un ginocchio patiti in gara 2 e tutti i giocatori biancazzurri dovranno farsi trovare pronti quando saranno chiamati in causa: nessuna distinzione fra veterani e giovani, ma un gruppo unitissimo a caccia dell’impresa.

 

Le parole della vigilia:

 

Spiro Leka – “Ci vogliamo provare, vediamo che cosa riusciremo a recuperare a livello di energie, la GeVi Napoli potrà mettere la fisicità pure fuori casa. La nostra fortuna è che anche martedì abbiamo giocato in dieci, tutti hanno dato il proprio contributo, bravi i giovani. Vediamo Vencato: martedì ha subito un’altra storta al ginocchio. A livello generale, dico che il nostro atteggiamento dovrà essere quello di gara 2: aggressivi e intensi su ogni azione e rimbalzo, la nostra qualità è che dobbiamo risolvere le cose di squadra. Finalmente riabbracceremo i nostri tifosi”.

Patrick Baldassarre – “Siamo contenti e molto fiduciosi, perché in gara 2 abbiamo dimostrato che possiamo essere competitivi al pari di Napoli che, se vorrà passare il turno, dovrà dare il meglio di sé. Gara 3 andrà affrontata con il medesimo spirito di martedì sera, con la massima libertà mentale nel provare ad aggredire da subito la partita, facendo nostro il ritmo, anche perché saremo in casa nostra e l’aiuto dei tifosi sono sicuro che ci caricherà ancora di più. Dobbiamo essere fieri e felici di quanto fatto fino ad ora, dal canto nostro desideriamo vincere gara 3, sono sicuro che andremo tutti nella medesima direzione per dare il meglio”.

TOP SECRET-GEVI NAPOLI (GARA 3 SEMIFINALI PLAY OFF), LA VIGILIA DEL COACH SPIRO LEKA

FERRARA. Si ritorna all’MF Palace, dopo due ko a Napoli. La Top Secret vuole allungare a gara 4 la serie della semifinale play off contro la GeVi: per farlo dovrà provare a ripetere ciò che di buono, ed è stato tanto, ha fatto in gara 2 martedì sera.

Coach Spiro Leka, tecnico dei biancazzurri, anticipa la terza sfida contro la GeVi, fissata per domani alle ore 19. Le sue parole.

 

PLAY OFF – GEVI NAPOLI-TOP SECRET, IL POST GARA 2 DEL COACH SPIRO LEKA

NAPOLI. Alla chiusura dei 40’ del Pala Barbuto, coach Spiro Leka, tecnico della Top Secret, ha commentato così il match.

 

LA TOP SECRET A UN TIRO DALL’IMPRESA. AL PALA BARBUTO ESCE FRA GLI APPLAUSI

NAPOLI. Mayo realizza da fuori, Bertone no e la Top Secret esce sconfitta in gara 2 della semifinale, ma avrebbe meritato di vincere, uscendo fra gli applausi del Pala Barbuto. Biancazzurri mai domi e stoici, vincitori morali di una sfida nella quale la GeVi non è riuscita a ripetere quanto fatto in gara 1.

Abbiamo una gara, a differenza di domenica sera. Pacher parte fortissimo e quando la GeVi allunga sul 18-11 (Parks, Marini, Lombardi e Uglietti mattatori) i biancazzurri trovano capitan Fantoni formato super, ben coadiuvato da Dellosto: dal 18-11 del 9’, in 5’ si passa sul 27-30 (14’), momenti che fanno sì che i biancazzurri possono sperare in un risultato differente da gara 1. Bel finale di tempo della GeVi (39-36 al 20’), ma il Kleb non smette davvero mai di crederci, giocando una gara gagliarda e tosta su ambo i lati del campo.

Anche il secondo tempo vive all’insegna dell’equilibrio, ogni qualvolta Napoli cerca il mini allungo, beh, la Top Secret risponde, si arriva a un finale al cardiopalma: Zerini schiaccia il 72-67, poi quattro punti di uno straordinario Pacher riportano a -1 i compagni (72-71). Finale incredibile. Tripla di Mayo, gol di Bertone (75-73), a -19” fallo da rivedere di Pacher su Mayo, che fa ½ ai liberi. A -6”, Panni insacca i liberi del 76-75, a -5” Mayo fa 2/2 (78-75) e l’ultimo tiro è sbagliato da Bertone. Applausi convinti. Ora la serie si sposta a Ferrara: venerdì sarà tempo di gara 3.

 

GEVI NAPOLI-TOP SECRET FERRARA 78-75 (18-15, 39-36, 62-56)

GEVI: Zerini 5, Coralic ne, Iannuzzi 7, Klacar ne, Cannavina ne, Parks 18, Marini 9, Mayo 15, Uglietti 5, Lombardi 9, Burns 10, Monaldi. All.Sacripanti.

TOP SECRET: Pacher 27, Vencato 4, Basso, Fantoni 8, Dellosto 8, Baldassarre 6, Zampini 5, Panni 8, Bertone 6, Filoni 3. All.Leka.

Arbitri: Marziali, Martellosio e Scrima.

Note: fallo tecnico comminato alla panca della Top Secret al 12’. Antisportivo a Vencato al 25’.

COACH LEKA E IL PATRON D’AURIA IN COLLEGAMENTO PER BASKET IN

NAPOLI. Saranno coach Spiro Leka e il patron del Kleb Francesco D’Auria gli ospiti collegati da Napoli per la puntata di questa sera di Basket In, in onda alle ore 20 su Telestense e sulla pagina Facebook Basket In.

Assieme a Leka e D’Auria si parlerà di quello che è stata gara 1 contro la GeVi Napoli e della gara 2 della serie della semifinale, che andrà in scena domani sera (ore 20.30), al Pala Barbuto.

 

TOP SECRET, RIVEDI NAPOLI E POI… ?

NAPOLI. Rivedi Napoli e poi… ? Dopo il ko di domenica sera in gara 1, domani sera (Pala Barbuto, ore 20.30, diretta LNP Pass) la Top Secret ritornerà in campo per gara 2 della semifinale play off contro la GeVi Napoli.

Partenopei avanti 1-0 nella serie, grazie a una prestazione davvero solida. Dall’altra parte del campo, la Top Secret ha pagato dazio nelle percentuali al tiro, capitolando pure per le troppe palle perse.

Domani sera (arbitreranno Marziali, Martellosio e Scrima) ci vorrà tutta un’altra prestazione, fatta di maggiore presenza degli esterni, evitando quelle brutte palle perse che dopo hanno consentito alla truppa del coach Pino Sacripanti di correre: sono stati dolori.

Resettare tutto, pensare a domani sera, provando a fare il colpaccio: ecco gli obiettivi del Kleb, che venerdì ospiterà all’MF Palace i campani per gara 3.

 

Le parole della vigilia:

 

Spiro Leka – “Bisogna che riguardiamo bene gara 1, nei momenti in cui abbiamo fatto correre la GeVi, bisogna che evitiamo quelle palle perse, sanguinose, che hanno fatto il break. Andrà gestito meglio il ritmo, come del resto andranno sfruttati meglio i nostri esterni, domenica abbiamo lavorato bene in post basso con i lunghi, ma non basta: gli esterni dovranno fare un passo avanti, farsi trovare pronti, diventando ancora più protagonisti”.

Nicolò Dellosto – “Non fa piacere perdere con un distacco così importante, martedì sera avremo un’altra chance di dimostrare quanto valiamo e, se siamo arrivati fino a qua, significa che il valore della nostra squadra è fra i migliori della categoria. Bisogna che resettiamo e pensiamo a gara 2. Andrà contrastata la loro fisicità, atletica e di stazza. Andrà pareggiata l’intensità in ogni parte del campo”.