Articoli

AUGURISSIMI, PRES!

Oggi è il compleanno del nostro presidente Francesco D’Auria!

 

Tantissimi auguri da tutta la famiglia Kleb.

BCC TREVIGLIO-TOP SECRET, IL POST GARA DEL COACH SPIRO LEKA

TREVIGLIO (BG). Alla chiusura dei 40’ del Pala Facchetti, coach Spiro Leka, tecnico della Top Secret, ha commentato così il match.

 

LA TOP SECRET RIPRENDE A VINCERE! ESPUGNATA TREVIGLIO

TREVIGLIO (BG). La Top Secret espugna il campo della BCC Treviglio grazie a una prestazione tutta attributi: 82-84 il finale, due punti che valgono d’oro in ottica play off.

Avvio di marca BCC, con Nikolic (11 punti nei primi 10’) a fare malissimo alla difesa della Top Secret (12-5 al 4’), poi Panni e Hasbrouck entrano in ritmo e la parità a quota 14 (7’) è cosa fatta. Più che positivo finale del primo quarto dei lombardi che, sospinti da Reati in serata super (12 punti durante il secondo quarto), arrivano fino al +13 del 13’ (38-25). Il Kleb rimedia 40 punti in 14’, ma Pacher, applauditissimo ex al pari di Baldassarre, non ci sta (40-32 al 15’). Panni sbaglia niente (14 punti dopo 20’) e risponde a Sarto: al 17’, dopo la tripla del numero 21 biancazzurro, è -5 (43-38). Altro mini break dei lombardi firmato Reati e Frazier (48-38 al 19’), ancora Pacher fa malissimo alla sua ex squadra e riporta in linea di galleggiamento i biancazzurri (48-43).

Il terzo sarà il parziale di Hasbrouck, bravissimo a prendere la squadra per mano, dal punto di vista offensivo e non solo (54-52 al 24’, 61-58 al 26’). Anche Panni c’è e quando Frazier cerca il mini allungo (68-63 al 29’), sarà Baldassarre, al 31’, a consegnare alla Top Secret il primo vantaggio della gara: 68-69 e controbreak di 0-6. Il match si decide durante gli ultimi 10’, vissuti pericolosamente da entrambe le compagini. Al 34’, Pacher fa malissimo da fuori (72 pari), poi Panni (cinque punti consecutivi) risponde a Manenti (77-79 al 37’). Finale al cardiopalma, diversi errori, da una parte e dall’altra, per 2’ non si fa canestro, poi, a -26” dalla fine, Panni (che partita!) è glaciale ai liberi: 77-81. Gara chiusa? Neanche per sogno, anche perché Frazier risponde sempre dalla lunetta (79-81). Ora si va di fallo sistematico: a -20” Zampini firma il 79-83, a -11” Panni ha i liberi per ribaltare la differenza canestri dell’andata, ma fa 0/2 e a -5” Nikolic fissa l’82-83. A -3”, altri liberi, questa volta per Vencato: ½ e 82-84! Adesso, sotto con Milano, andranno valutate le condizioni di Hasbrouck.

 

BCC TREVIGLIO-TOP SECRET FERRARA 82-84 (26-19, 48-43, 68-67)

BCC: Sarto 12, Nikolic 16, Reati 17, Corini ne, Bogliardi 2, Manenti 4, Tourè ne, Ancellotti 8, Frazier 21, Pepe, Lupusor 2, Borra ne. All.Zambelli.

TOP SECRET: Pacher 15, Vencato 2, Basso, Fantoni 9, Dellosto 3, Baldassarre 6, Ugolini ne, Zampini 7, Panni 29, Hasbrouck 13, Filoni. All.Leka.

Arbitri: Gonella, Chersicla e Yang Yao.

Note: fallo tecnico comminato alla panca della BCC Treviglio al 29’.

A TREVIGLIO PER RIPRENDERE IL CAMMINO

FERRARA. Riprendere il cammino. Domani sera (ore 20.30, diretta LNP Pass) la Top Secret sarà di scena al Pala Facchetti di Treviglio per il penultimo appuntamento con il girone Giallo della fase ad orologio. Avversaria dei biancazzurri sarà la BCC, che all’andata, dopo un overtime, ha espugnato l’MF Palace con cinque lunghezze di scarto. Compito e obiettivo di capitan Fantoni e compagni quello di espugnare il campo lombardo, provando pure a ribaltare la differenza canestri. I match di domani sera e quello di domenica pomeriggio contro l’Urania Milano diranno la posizione play off del Kleb, che conta ancora di giocare per l’ottavo posto, che significherebbe avere dalla propria il fattore campo nel primo turno dei play off. La BCC è compagine davvero ostica, la Top Secret, dopo le tre sconfitte di misura, è a caccia del successo e dovrà giocare una gara intensa e solida per 40’, in difesa prima ancora che in attacco, limando gli errori che hanno caratterizzato il finale della sfida contro Verona. Biancazzurri al completo, Pacher e Baldassarre ritorneranno sul parquet che è stato loro negli ultimi anni. Contro Frazier, Borra, Pepe, Nikolic e compagni occorrerà il contributo fondamentale di tutti gli uomini del coach Spiro Leka.

 

Le parole della vigilia:

 

Marco Carretto – “Abbiamo recuperato tutti gli effettivi, a differenza della gara di andata avremo Pacher in buona condizione. Andremo a Treviglio guardando la classifica e con la serenità di avere ancora tutte le carte in regola per un buon piazzamento play off. Al Pala Facchetti sarà uno degli ultimi esami pre play off per riuscire a mettere in chiaro nei momenti cruciali della gara quali sono le nostre sicurezze, emotive e tecniche. La gara di andata è stata buona, cercheremo di ripeterla, dal canto nostro dovremo avere quel qualcosa che nella gestione dei possessi finali ci porta a centrare la vittoria”.

A.J. Pacher – “All’andata fu un’autentica battaglia, una gara punto a punto decisa solamente all’overtime. Affronteremo una squadra lunga, attenzione ai lunghi Borra e Ancellotti, come del resto ai loro tiratori. Treviglio è un bel mix di esperienza e gioventù, dal canto nostro bisogna che ci focalizziamo sulla difesa, comincia sempre tutto dalla retroguardia: se noi giochiamo bene in difesa, in attacco diventa tutto più facile. A livello personale sono molto carico di ritornare al Pala Facchetti”.

BCC TREVIGLIO-TOP SECRET, LA VIGILIA DELL’ASSISTANT COACH MARCO CARRETTO

FERRARA. Mercoledì sera, penultima gara della fase ad orologio per la Top Secret, di scena al Pala Facchetti di Treviglio contro la compagine lombarda (ore 20.30). Capitan Tommaso Fantoni e compagni vogliono ritornare al successo, dopo il ko di misura contro Verona.

È spettato all’assistant coach biancazzurro Marco Carretto, questa mattina, il compito di presentare il match di mercoledì sera.

 

IL PREPARATORE ATLETICO ANDREA SCHINCAGLIA QUESTA SERA A BASKET IN

FERRARA. Nuovo appuntamento con Basket In, questa sera (ore 20), su Telestense e sulla pagina Facebook Basket In. Ospite d’onore sarà il preparatore atletico della Top Secret Andrea Schincaglia, con il quale si parlerà a 360° del momento in casa biancazzurra, a due giornate dalla fine della fase ad orologio e a poco meno di due settimane dall’inizio dei play off.

TOP SECRET-TEZENIS VERONA, IL POST GARA DEL COACH SPIRO LEKA

FERRARA. Alla chiusura dei 40’ dell’MF Palace, coach Spiro Leka, tecnico della Top Secret, ha commentato così il match.

 

LA TOP SECRET NON MOLLA MAI, MA VINCE VERONA

FERRARA. Ci ha provato fino alla fine, la Top Secret, avanti contro la corazzata Tezenis Verona per buonissima parte della gara. Con un ultimo parziale importante, gli scaligeri espugnano l’MF Palace. Per il Kleb restano 30’ davvero da ricordare.

Sedici minuti perfetti, i primi, per la Top Secret, che quando spinge sull’acceleratore e difende come sa, diverte e piace: Panni, capitan Fantoni e Vencato danno il là all’iniziale 11-2 del 4’, che diventa 22-14 al 10’ con cinque giocatori a referto. In avvio dei secondi 10’ sale in cattedra Zampini (che bravo!), Basso si fa valere a rimbalzo, così il Kleb allunga, anche grazie agli assist di Hasbrouck per Fantoni (31-18 al 14’) e di Filoni per Fantoni: al 16’ è massimo vantaggio biancazzurro, +15, sul 35-20. La Tezenis non ci sta e in 2’ manda a referto il controbreak di 0-11 firmato Caroti, Candussi e Severini: al 18’ è 35-31. Gara riaperta. Bel finale del primo tempo di Zampini e Top Secret che chiude sul 40-31.

Avvio del secondo tempo nervoso, alcune fischiate non aiutano i biancazzurri, Jones e Tomassini ne approfittano (47-46 al 25’), ma Hasbrouck, finalmente a segno, è bravo, ben coadiuvato da Zampini, a riportare avanti i suoi (61-55 al 30’). Il match si decide durante gli ultimi 10’, approcciati dagli scaligeri al meglio, con Severini, Greene, Janelidze (66-68 al 34’) e soprattutto Caroti mattatori del 66-73 targato 35’. Panni è fra gli ultimi a mollare e risponde a Candussi e Greene (75-79), ma Verona ai liberi è glaciale e centra il successo. Alla fine sarà 81-85. Mercoledì, trasferta a Treviglio.

 

TOP SECRET FERRARA-TEZENIS VERONA 81-85 (22-14, 40-31, 61-55)

TOP SECRET: Pacher 20, Vencato 7, Basso, Petrolati ne, Fantoni 14, Dellosto, Baldassarre 7, Ugolini ne, Zampini 13, Panni 15, Hasbrouck 5, Filoni. All.Leka.

TEZENIS: Greene 21, Caroti 11, Colussa ne, Guglielmi ne, Tomassini 8, Candussi 11, Jones 15, Rosselli 2, Pini 2, Severini 11, Janelidze 4. All.Ramagli.

Arbitri: Scrima, Caruso e Tarascio.

BRAVISSIMA VIRTUS KLEB RAGUSA!

Il Kleb Basket Ferrara si congratula con i “cugini” della Virtus Kleb Ragusa che, grazie al successo odierno contro Varese, ha ipotecato la permanenza in Serie B pure per la prossima stagione sportiva.

 

Bravissima, Virtus Kleb Ragusa!!

ALL’MF PALACE DOMANI ARRIVERA’ VERONA

FERRARA. Domani pomeriggio, prima gara di ritorno del girone Giallo della fase ad orologio. All’MF Palace (ore 18, diretta LNP Pass) scenderà la Tezenis Verona, reduce da undici successi consecutivi. I biancazzurri vogliono riprendere a vincere, dopo il doppio ko al supplementare contro Treviglio e Milano.

All’andata la Top Secret era priva di Vencato e Pacher non giocò il secondo tempo per un infortunio agli adduttori. Domani coach Spiro Leka potrà contare sull’intero roster a disposizione, che durante la settimana, senza la gara infrasettimanale, ha potuto lavorare bene, recuperando energie fisiche e mentali.

Contro la corazzata scaligera il Kleb dovrà giocare una gara solida, fatta di difesa dura e di limitare al minimo le palle perse, cercando di controllare i rimbalzi, chiavi tecnico-tattiche solite per provare ad avere la meglio in un appuntamento che fungerà da banco di prova davvero importante in chiave play off.

 

Le parole della vigilia:

 

Spiro Leka – “Giocheremo per vincere, siamo ancora arrabbiati per il modo in cui sono arrivate le ultime due sconfitte contro Treviglio e Milano, avremmo potuto essere primi nel girone Giallo. Dal canto nostro vogliamo dimostrare sul campo che siamo competitivi, ogni gara per noi è un motivo in più per andare verso la strada giusta per farci trovare pronti per gara 1 del primo turno dei play off. Ci misureremo ancora una volta contro i più forti, ma in maniera differente rispetto all’andata, ora ci saranno Vencato e Pacher, vediamo di fare una verifica con la squadra al completo, anche perché potremmo pure affrontare di nuovo la Tezenis ai play off. Stiamo preparando bene il match di domenica, abbiamo la consapevolezza che possiamo mettere chiunque in difficoltà, come del resto abbiamo dei momenti di fragilità all’interno della stessa gara. Se da qua ai play off riusciremo a fare un altro passo avanti su questo aspetto, la squadra potrà dire la sua senza problemi”.

 

Tommaso Fantoni – “Contro la Tezenis Verona, domani pomeriggio, ci vorrà una gara super solida, furba, dal canto nostro abbiamo bisogno di vincere per scrollarci di dosso il doppio ko all’overtime contro Treviglio e Milano. Ci vorrà una bella gara e servirà il miglior Kleb. Gli scaligeri? Da quando hanno cambiato allenatore, con Ramagli al posto di Diana, hanno pulito qualche situazione che non andava bene. Jones ha risalito la china, i risultati di Diana sono arrivati per l’assenza di molti giocatori, leggi Rosselli e Caroti. Ramagli ha semplificato alcune cose, forse la squadra aveva bisogno di questo, Verona è un gruppo che da un po’ di tempo va avanti, grandi italiani, due stranieri come Greene e Jones. La prima parte del suo campionato non è affatto veritiera, ora partendo da più sotto darà fastidio alle grandi”.