Articoli

IL KLEB S’IMPEGNA NEL SOCIALE: ACCORDO DI COLLABORAZIONE CON AVIS, ADMO E AIDO

Questa mattina sul parquet dell’MF Palace è stato presentato l’accordo di collaborazione tra Kleb Basket Ferrara, AVIS comunale e provinciale di Ferrara, rappresentati dal Presidente AVIS Comunale Sergio Mazzini e dal Presidente AVIS Provinciale Davide Brugnati, ADMO e AIDO comunali rappresentati dalle due Presidenti Maria Teresa Grappa e Mara Neri.

Gli enti in questione, avendo a cuore tematiche quali la salute, il benessere e l’educazione dei giovani a uno stile di vita corretto opereranno fianco a fianco attraverso l’organizzazione di una serie di incontri e iniziative con l’obiettivo di promuovere un’informazione giusta, corretta e consapevole circa il volontariato, le donazioni di sangue, di midollo e di organi.

Per Kleb hanno partecipato alla conferenza stampa il presidente Francesco D’Auria, il direttore generale Franco Del Moro, il coach Spiro Leka e il capitano Tommaso Fantoni. D’Auria ha espresso con entusiasmo il suo orgoglio per questo progetto: “Sono davvero felice di attuare questa collaborazione. Sport e sociale sono due mondi che possono lavorare insieme per ottenere grandi successi. Conosco molto bene AVIS, io stesso sono un donatore e noi di Kleb siamo onorati di portare avanti, spero per tanti anni ancora, questa sinergia. Abbiamo tanti progetti in cantiere, sia per quanto riguarda le giovanili, sia per quanto riguarda i nostri tifosi”.

Presente anche Andrea Maggi, Assessore allo Sport del Comune di Ferrara: “Come rappresentante della Giunta intendo esprimere il massimo sostegno a questa iniziativa: il Comune di Ferrara è e sarà presente e darà il suo contributo quando sarà necessario. Mi accorgo ogni giorno di più di come lo sport sia meraviglioso: lo sport è spettacolo, economia, ma anche benessere e formazione per i nostri ragazzi e un veicolo eccezionale per lanciare dei messaggi di solidarietà come quello di oggi”.

Davide Brugnati presidente provinciale Avis di Ferrara ha sottolineato l’unicità dei rapporti umani quando si tratta di solidarietà e volontariato: “Quando parliamo di sport parliamo di un ambiente sano fatto di persone che curano la propria salute. Per questo per noi è fondamentale essere oggi qui in un contesto come quello di Kleb. I rapporti umani superano qualsiasi tipo di pubblicità e parlare direttamente ad atleti e tifosi è il mezzo più potente di cui disponiamo per raggiungere i nostri obiettivi”.

TOP SECRET-TEZENIS VERONA, IL PRE GARA DEL COACH SPIRO LEKA

FERRARA. Domenica pomeriggio, prima gara di ritorno del girone Giallo della fase ad orologio. All’MF Palace scenderà la Tezenis Verona, reduce da undici successi consecutivi. I biancazzurri vogliono riprendere a vincere, dopo il doppio ko al supplementare contro Treviglio e Milano.

Che gara sarà, quella di domenica pomeriggio? A presentarla coach Spiro Leka, tecnico del Kleb.

 

KLEB BASKET E FP CONSULTING 246 TERMINANO IL RAPPORTO DI COLLABORAZIONE

Kleb Basket Ferrara e FP Consulting 246, rappresentata da Paolo Alberti, Direttore Marketing e Comunicazione, e Fabrizio Procaccio, Responsabile Area Sviluppo della società, comunicano di aver terminato il rapporto di collaborazione.

Kleb intende ringraziare Paolo e Fabrizio per l’ottimo lavoro svolto nei 2 anni con la società estense, e augura a loro e alla loro agenzia le migliori soddisfazioni professionali.

TANTI AUGURI, PATRICK!

Giornata davvero speciale, oggi, per il nostro Patrick Baldassarre, che festeggia il compleanno. Tutta la famiglia Kleb Basket desidera esprimergli infiniti auguri.

 

BUON COMPLEANNO, “BALDA”!!!

L’ASSISTANT COACH MARCO CARRETTO QUESTA SERA A BASKET IN

FERRARA. Sarà l’assistant coach del Kleb Basket Marco Carretto l’ospite d’onore della puntata di Basket In, in onda questa sera alle ore 20 sui canali di Telestense e sulla pagina Facebook Basket In.

Assieme a Carretto si parlerà del momento in casa biancazzurra a metà della fase ad orologio del torneo di Serie A2.

Appuntamento da non perdere, questa sera, su Telestense.

URANIA MILANO-TOP SECRET, IL POST GARA DEL COACH SPIRO LEKA

MILANO. Alla chiusura dei 45’ dell’Allianz Cloud, coach Spiro Leka, tecnico della Top Secret, ha commentato così il match.

TOP SECRET CONDANNATA DAGLI EPISODI. A MILANO E’ KO

MILANO. Episodi, maledetti episodi. Avanti nel punteggio per 36’, all’Allianz Cloud la Top Secret

esce sconfitta nell’overtime, il secondo consecutivo, punita solamente da alcuni episodi negativi: 93-92. Peccato.

Coach Leka manda sul parquet dell’Allianz Cloud un quintetto tutto italiano, con i piccoli Vencato, Panni e Zampini e i lunghi Baldassarre e Basso. Il match è interpretato alla perfezione dai biancazzurri, che hanno subito tantissimo da Zampini e Basso, ma pure da Panni e Baldassarre, non dimenticando Vencato: al 5’ è 9-16, che diventerà presto 9-21 dopo la tripla dell’ottimo Zampini. L’attacco della Top Secret gira a meraviglia, Baldassarre insacca il 16-29 e Dellosto, importante in attacco, firma proprio sulla prima sirena il 17-31. Spettacolo allo stato puro.

Nei secondi 10’ il Kleb controlla il match, Hasbrouck recupera palloni, capitan Fantoni sale in cattedra, prima realizzando il 24-40 al 14’, poi smazzando a Hasbrouck l’assist per il nuovo massimo vantaggio targato sempre 14’: +18, 24-42. Applausi convinti. Bossi, ma soprattutto Raspino, Raivio e Langston, non ci stanno e fissano, al 18’, il -10 Urania sul 34-44, ci penserà Panni a togliere le castagne dal fuoco con una bomba delle sue (34-47 al 19’), chiudendo di fatto un ottimo primo tempo della Top Secret: 36-47.

Nella prima metà del terzo quarto Montano, Raivio e Piunti rispondono al duo Panni-Zampini: al 25’ è 44-53. Gara riaperta, a maggior ragione quando Bossi insacca, al 26’, la tripla che significa -6 Urania: 47-53. Fantoni e Panni non ci stanno (49-58 al 26’), ma Bossi è letteralmente scatenato e prontamente risponde ai colpi di Hasbrouck e Fantoni. Al 29’ è 60-65, poi Fantoni insacca il 60-67 che dà ossigeno ai compagni, ma il match si deciderà durante gli ultimi 10’, da vietare ai deboli di cuore. Raivio firma il 64-67 al 31’, ma la bomba di Hasbrouck fa malissimo ai lombardi (66-74 al 32’), che però prontamente rispondono sotto i colpi di Bossi (sempre lui), Raivio e Montano: al 35’, dopo il tecnico per simulazione comminato a Panni (da rivedere!), è 73-74. Tutto da rifare. Dopo essere restata avanti 36’, Ferrara rimedia il sorpasso di Bossi (77-76), Langston e Raspino firmano l’80-76 al 38’, poi Bossi (ancora e sempre lui) con il cesto dell’83-78 risponde a Fantoni. Gara chiusa? Neanche per sogno, anche perché cinque punti di Hasbrouck riequilibrano le sorti della sfida e Montano, nel convulso finale, sbaglia il canestro del successo Urania. Overtime! Bomba di Raivio, triplissima dell’88 pari di Hasbrouck, poi Baldassarre (che partita!) sale in cattedra e firma il 91-92. Langston sbaglia, Baldassarre pure, ma sul rimbalzo di Raivio Dellosto commette fallo e manda il bomber lombardo in lunetta: a -5”6 è 2/2 e 93-92. La Top Secret ha l’ultima palla, ma Hasbrouck sbaglia il tiro della vittoria. Peccato, davvero un grande peccato.

 

URANIA MILANO-TOP SECRET FERRARA 93-92 d1ts (17-31, 36-47, 62-67, 83-83)

URANIA: Piunti 5, Bossi 28, Chiapparini ne, Langston 16, Raspino 4, Benevelli 2, Lazzari ne, Montano 14, Cavallero ne, Pesenato ne, Franco ne, Raivio 24. All.Villa.

TOP SECRET: Pacher ne, Vencato 2, Basso 4, Fantoni 21, Dellosto 5, Baldassarre 16, Ugolini, Zampini 12, Panni 13, Hasbrouck 19, Filoni. All.Leka.

Arbitri: Maschio, Bramante e Giovannetti.

Note: fallo tecnico comminato alla panca della Top Secret all’11’ ed a Panni al 35’. Antisportivo a Hasbrouck al 32’. Uscito per 5 falli: Filoni al 43’.

TOP SECRET, A MILANO PER L’ULTIMA DI ANDATA DELL’OROLOGIO

FERRARA. Ultima gara di andata del girone Giallo della fase ad orologio, domani pomeriggio, per la Top Secret del coach Spiro Leka, di scena all’Allianz Cloud di Milano contro i padroni di casa dell’Urania (ore 18, diretta LNP Pass) del coach Davide Villa.

Gara fra due formazioni assetate di rivalsa, quella che andrà in scena domani: il Kleb vorrà cancellare il doppio ko contro Verona e Treviglio, dal canto proprio l’Urania è reduce dalla sconfitta sul campo dell’Eurobasket Roma. Per questo motivo la posta in palio sarà importante per entrambe le squadre. La Top Secret è alla tredicesima gara dal 17 marzo, a meno di clamorosi sviluppi positivi non avrà, come successo contro Treviglio, Pacher, fuori per guai all’adduttore sinistro, così dovrà avere buone risposte dagli altri giocatori: contro Treviglio Basso si è fatto trovare pronto, fondamentale sarà che domani tutti diano il loro contributo, per centrare due punti che, inutile negarlo, conterebbero doppio in ottica raggiungimento della migliore posizione play off possibile.

E Milano? Compagine esperta, attenzione agli americani Raivio e Langston, come del resto al pacchetto italiano di tutto rispetto composto da Bossi, Montano, Piunti, Raspino e Benevelli, giocatori in grado di mettere chiunque in difficoltà.

Le chiavi saranno le solite: una buona difesa, limitare le palle perse, come del resto le bocche da fuoco dei lombardi, con un occhio di riguardo a Raivio, ma non basterà limitare lui per avere la meglio, occorrerà un lavoro difensivo a 360° per ritornare al successo, poi l’attacco arriverà di conseguenza.

La Top Secret deve e vuole riprendere a macinare successi, prima di avere, finalmente, una settimana piena per preparare il match casalingo di domenica 9 maggio contro la Tezenis Verona.

 

Le parole della vigilia:

 

Marco Carretto – “Contro Treviglio abbiamo reagito al loro vantaggio, ciò ci dà fiducia e serenità, abbiamo dimostrato di averne a livello di cuore, ci è mancata la lucidità in alcuni momenti, c’è il rammarico per la gestione di alcuni palloni decisivi e dei liberi. Gara che ha dato segnali positivi. A Milano ci aspetta un’altra gara contro una squadra forte, che non viene da un periodo felicissimo, leggi ko a Roma. L’Urania ha giocatori bravi ed esperti, attenzione a Raivio e Langston, come del resto a Bossi, Montano e Benevelli, ci aspetterà una gara dura. La chiave? Per noi sarà fondamentale ritrovare in breve tempo le energie e la lucidità nei momenti importanti. Consapevoli che vogliamo portare a casa i due punti”.

IL KLEB BASKET SI STRINGE ALLA FAMIGLIA ZABINI

Kleb Basket Ferrara si stringe alla famiglia Zabini per la scomparsa di Piero, uomo di pallacanestro a 360°, da sempre vicino alle vicende della palla a spicchi ferrarese.

L’intero mondo Kleb esprime alla famiglia di Piero Zabini le più sentite condoglianze in questo momento doloroso.

URANIA MILANO-TOP SECRET, L’ANTIVIGILIA DELL’ASSISTANT COACH MARCO CARRETTO

FERRARA. Dopo Treviglio, Milano. Per capitan Tommaso Fantoni e compagni è già tempo di pensare alla gara di sabato pomeriggio sul campo dell’Urania Milano. Entrambe le compagini vorranno cancellare le ultime sconfitte, così la Top Secret è chiamata al pronto riscatto contro una formazione molto temibile.

Che gara sarà, quella di sabato all’Allianz Cloud? A presentarla, l’assistant coach biancazzurro Marco Carretto. Queste le sue parole.