Articoli

DOMANI GARA INSIDIOSA A PISTOIA

Prima trasferta del campionato per la Tassi Group del coach Spiro Leka, che domani pomeriggio (ore 18) sarà di scena al Pala Carrara di Pistoia per affrontare la coriacea Giorgio Tesi Group. Reduci dal ko casalingo contro Udine, i biancazzurri sono a caccia del primo successo in campionato, contro una squadra, quella allenata da coach Brienza, che alla “prima” ha espugnato con facilità il campo di Ravenna. Tassi Group al completo: recuperati Cleaves, Smith e Bellan.

Pistoia ha mantenuto gran parte del nucleo dell’anno passato, avendo buoni riscontri pure in avvio della nuova stagione. Pur giocando con un americano solamente (il versatile Varnado), la Giorgio Tesi Group riesce ad esprimersi al meglio, grazie a Saccaggi, Wheatle, Pollone (ex Chiusi), Del Chiaro e Della Rosa. Per espugnare il Pala Carrara ci vorrà una prestazione compatta, solida per 40’, difensivamente prima ancora che nella metà campo offensiva.

La Tassi Group dovrà ripartire da quanto di buono fatto vedere contro la corazzata Udine, provando a centrare un colpo importante che farebbe guardare con ottimismo ritrovato i prossimi appuntamenti in campionato.

 

Le parole della vigilia:

 

Marco Carretto – “Contro Udine abbiamo fatto una buona prestazione a livello di compattezza di squadra, riuscire a restare fino all’ultimo in gara contro una corazzata del genere è stato incoraggiante. Domenica andremo in un campo difficile come quello di Pistoia, affronteremo una compagine compatta, che ha cambiato molto meno di noi, mantenendo sicurezze che per la categoria sono importantissime, aggiungendo Pollone, giocatore giovane, ma già esperto della categoria. Attenzione a Varnado, che si sta dimostrando una prima punta importante. La loro solidità nel modo di giocare, fatto di condivisione dei possessi, come del resto la solidità difensiva portano a dover fare una prova decisamente di livello per potercela giocare fuori casa”.

Alessandro Amici – “Il nostro calendario iniziale non è dei più semplici, andiamo ad affrontare nelle prime quattro-cinque gare squadre che, secondo me, lotteranno per i play off. Quello di domenica prossima al Pala Carrara sarà sicuramente un altro test importante, forse più importante di quello di domenica scorsa contro Udine, perché comunque andremo in trasferta, contro una buona squadra come la Giorgio Tesi Group, questo ci darà ancora indicazioni sulle condizioni in cui ci troviamo in questo avvio del torneo”.

LA TASSI GROUP CI PROVA FINO ALLA FINE, MA VINCE UDINE

FERRARA. Ci ha provato fino alla fine, la Tassi Group, al cospetto della forte Old Wild West Udine. Gara dal punteggio basso, dove le difese si sono fatte preferire sugli attacchi. Tanti strappi, da una parte e dall’altra, con i biancazzurri del coach Spiro Leka che sono stati bravissimi a reggere praticamente fino alla fine: lo strappetto finale è dell’Old Wild West che, sospinta da Gaspardo e Sherrill, centra il primo successo in campionato: 59-75. I biancazzurri escono a testa altissima.

Avvio di marca Old Wild West (2-10 al 5’), con la Tassi Group che ci impiega un po’ di minuti a carburare, ma quando lo fa, beh, i risultati si vedono. Dal -8 targato 5’, in 3’, anche e soprattutto grazie ad Amici, Pianegonda (che bravo!) e Tassone, la Tassi Group, dopo aver chiuso il controbreak di 16-6, si porta avanti 18-16 (tripla di Tassone).

Chiusi in parità a quota 20 i primi 10’, nella seconda frazione Bertetti sale in cattedra dal punto di vista offensivo, ma dall’altra parte del campo prima Gaspardo (20-28 al 14’), poi soprattutto Briscoe firmano il +10 Old Wild West: al 15’ è 23-33. Da ambo le parti, percentuali di tiro non altissime, ma nonostante questo, anche se Udine arpiona dieci rimbalzi in più dei biancazzurri, la Tassi Group resta comunque attaccata alla gara. Al 20’ è 30-39.

L’Old Wild West comincia meglio il secondo tempo, con Sherrill soprattutto (30-43 al 22’), ma la Tassi Group è lì, con Bertetti, Amici e Jerkovic (che bravo!): al 28’ è 44-49. Bel finale del parziale dell’Apu, che allunga di nuovo fino al 44-59. Jerkovic è fra gli ultimi a mollare (52-59 al 33’), ma Gaspardo e Sherrill sono gli assoluti mattatori del successo dei friulani. La Tassi Group esce a testa altissima e ora potrà concentrarsi sul match di domenica prossima sul campo di Pistoia.

 

Tassi Group Ferrara-Old Wild West Udine 59-75 (20-20, 30-39, 44-58)

Tassi Group: Bellan, Cleaves 10, Tassone 5, Smith 4, Campani 8, Bertetti 12, Valente ne, Jerkovic 10, Pianegonda 4, Cazzanti ne, Cavicchi ne, Amici 6. All.Leka.

Old Wild West: Mussini, Palumbo 3, Mian 6, Antonutti, Gaspardo 14, Cusin 4, Briscoe 13, Fantoma 3, Esposito 14, Nobile, Sherrill 18. All.Boniciolli.

Arbitri: Tirozzi, Chersicla e Morassutti.

Note: fallo antisportivo comminato a Gaspardo al 16’.

TASSI GROUP, VIA AL CAMPIONATO: DOMANI ARRIVA UDINE

Campionato al via per la Tassi Group del coach Spiro Leka, che domani pomeriggio (ore 18) alla Giuseppe Bondi Arena ospiterà l’Old Wild West Udine guidata da Matteo Boniciolli, compagine candidata al salto di categoria. Chiusa la lunga pre season, adesso capitan Luca Campani e compagni sono pronti per il debutto in campionato.

Contro l’Apu degli ex Martelossi, Pellegrino (in forte dubbio) e Cusin i biancazzurri sono chiamati a disputare la gara perfetta, ben consapevoli della propria forza. I friulani sono lunghissimi, completi in ogni ruolo, con giocatori di NBA (Briscoe) e di categoria superiore, ma la Tassi Group al completo, con Alessandro Amici (altro ex) ritrovato, potrà dire la sua, anche grazie all’apporto dei propri tifosi, che dovranno accorrere numerosi sugli spalti della Bondi Arena per incitare i biancazzurri.

Palla a due alle ore 18. Biglietti acquistabili domani, presso il botteghino del “palace”, dalle ore 10 alle 13 e dalle 15.

 

Le parole della vigilia:

 

Spiro Leka – “Anzitutto mi aspetto un po’ di pubblico in più, speriamo che l’entusiasmo dopo l’approdo del neo main sponsor di prestigio Tassi Group possa smuovere l’ambiente dei nostri tifosi. Dopo di che toccherà a noi, che dovremo avere il giusto atteggiamento, ci proveremo con tutte le nostre forze, cercheremo di mettere Udine in difficoltà: essere lì fino alla fine è già un obiettivo, cominciare con un successo sarebbe il massimo per l’importante settimana che ha vissuto il Kleb. L’Apu? Se comincio a fare i conti su chi avremo di fronte, perdo la testa. Briscoe ha esperienza in NBA e potrà spostare, ma non fasciamoci la testa prima di essercela rotta, bisogna che facciamo il massimo per 40’, come abbiamo fatto a Udine, in Supercoppa, per almeno 36’. Udine è coperta, dal canto nostro dovremo essere bravi a risolvere i problemi di squadra, mettendo pressione sulla palla, cercando di togliere a Udine i punti di riferimento. Attenzione al loro tiro da fuori, andrà limitato”.

Luca Campani – “Faremo la nostra gara senza guardare fino alla fine il risultato, è chiaro che affronteremo la squadra, Udine, forse più forte del campionato. È vero che, magari, è meglio affrontarla prima che magari più avanti, anche loro hanno cambiato molto, ci vorrà del tempo, così meglio affrontare l’Apu ora: sulla carta sono i migliori, però faremo di tutto per metterli in difficoltà. A livello personale ho avuto un problemino fisico che mi ha tenuto lontano dal campo per una settimana, così ho dovuto ripartire e chiaramente la mia condizione fisica non era al top: adesso, anch’io, come del resto la squadra, sto migliorando, non sono neanche io al 100%, ma ci stiamo lavorando e ci arriveremo presto”.

TASSI GROUP-OLD WILD WEST UDINE, VIA ALLA PREVENDITA DEI BIGLIETTI

Kleb Basket comunica che da domani pomeriggio, venerdì 30 settembre, aprirà la prevendita dei biglietti per il match di domenica alla Giuseppe Bondi Arena (ore 18) fra Tassi Group e Old Wild West Udine, gara valevole come 1°giornata del girone Rosso del torneo di Serie A2.

I tagliandi potranno essere acquistati presso il botteghino della Giuseppe Bondi Arena venerdì, dalle ore 15 alle 18.30, sabato dalle 10 alle 13 e domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15.

La società ricorda che è ancora possibile acquistare l’abbonamento per la stagione 2022/2023 o ritirare la tessera per chi l’ha già sottoscritto.

L’unico accesso al palasport per il pubblico sarà quello principale, l’ingresso Special Kleb non sarà attivo per motivi di sicurezza.

IL KLEB BASKET RICEVUTO DAL SINDACO PRESENTA IL NUOVO SPONSOR: TASSI GROUP

Questa mattina il sindaco di Ferrara Alan Fabbri ha ricevuto nella sala Arazzi del Comune il Kleb Basket al completo. Erano presenti il nuovo presidente Marco Miozzi, lo staff tecnico con a capo coach Spiro Leka e tutti i giocatori.  E’ stata l’occasione per illustrare il nuovo corso della società, ma soprattutto il nuovo main sponsor, l’azienda Tassi Group.

 

“Abbiamo cercato d’investire sul futuro del Kleb Basket – dice il primo cittadino Alan Fabbri -, anticipando alcune risorse per poterlo iscrivere al campionato. Con il nuovo presidente Marco Miozzi ho visto competenza, sincerità e fiducia in quella che è la prospettiva della squadra. Ringrazio l’ex presidente D’Auria per tutto quello che ha fatto. Tassi Group è una risorsa importante per lo sport nella nostra provincia, abbiamo fatto un lavoro di squadra, credendo nel Kleb Basket”.

 

Azienda edile fondata nel 2003 con sede a Cento, Tassi Group diventa il partner principale del Kleb con un accordo annuale. Giuseppe Tassi, amministratore delegato dell’azienda: “Ci hanno prospettato di sponsorizzare il Kleb Basket ed abbiamo accettato perché riteniamo che sia un grande progetto per la città di Ferrara e non solo. Dal canto nostro, essendo sul territorio, abbiamo accolto questa proposta, decidendo di affiancare la società. Abbiamo chiesto che dalle parole si passi ai fatti e, se questo avverrà, abbiamo promesso di sponsorizzare la società per molti altri anni. Ho visto emozioni, entusiasmo e positività, e questo mi fa molto piacere”.

 

“Avere come main sponsor Tassi Group per me è una vittoria – le parole del presidente Marco Miozzi -. Quando abbiamo firmato l’accordo ero davvero molto emozionato: Tassi rappresenta tanto per la città di Ferrara. Mi sono state chieste due cose, molto importanti per me: positività e di fare innamorare Giuseppe Tassi del basket. Faremo di tutto per assecondare queste richieste”.

 

MARCO MIOZZI PRESENTATO UFFICIALMENTE

Il nuovo presidente del Kleb Basket Marco Miozzi è stato presentato ufficialmente nel pomeriggio presso la sala stampa della Giuseppe Bondi Arena.

Cinquantatré anni, ferrarese, libero professionista nel campo della consulenza aziendale succede a Francesco D’Auria.

“Affronterò questo ruolo con grande serenità – le prime parole di Miozzi -, per dare un futuro importante al Kleb Basket. Uno dei primi obiettivi sarà quello di risanare le casse della società e assicurare una gestione attenta e rigorosa. Inoltre voglio dare ciò che il futuro main sponsor (che verrà annunciato domani; ndr) mi ha chiesto, ovvero della positività. Col suo aiuto e con l’aiuto di tutti gli altri partner vogliamo raggiungere prima o poi degli obiettivi importanti. Ringrazio Francesco per tutto ciò che ha fatto, per l’amore che ha mostrato per il basket ferrarese”.

“Mi è stato chiesto dall’Amministrazione comunale e non solo di portare al Kleb un ventata nuova. Ed è quello che sto cercando di fare fin dai primi momenti della mia presidenza. I miei obiettivi? Creare il “Kleb dei 50 e più”, ovvero un gruppo di imprenditori che possano supportare la crescita della società. Una sorta di consorzio di imprenditori e si imprese come esiste già a Treviso, per esempio. Vogliamo avvicinare ancora di più il Kleb alla città, oltre che gestirne le risorse economiche con rigore e attenzione. Porterò la mia professionalità di consulente all’interno del Kleb. Mi circonderò di professionisti capaci che mi possano dare sostegno in diversi ambiti. Vogliamo fare in modo che il pubblico, la città intera e tutto il territorio tornino ad innamorarsi del basket”.

“Al momento le quote della società sono le medesime che c’erano prima, ma anche queste cambieranno. Il futuro è del “Kleb dei 50 e più” che dovrà quote della società e avere un rappresentante nel CdA. Questo porterà i nostri partner ad essere più coinvolti all’interno del Kleb”.

“Sul lato sportivo non sarò un presidente che avrà ingerenze sulla parte tecnica. Abbiamo uno staff capace e pronto ad affrontare questo campionato. So che tutti daranno il massimo per raggiungere l’obiettivo che ci siamo prefissati. Sarò attento che il Kleb funzioni nel migliore dei modi e per farlo mi rivolgerò a professionisti che darà ancora di più lo spirito di appartenenza che io voglio che gli sponsor abbiano nei confronti del Kleb Basket”.

 Alla conferenza stampa di presentazione di Miozzi era presente pure Roberto Marchetti, Non-Executive Director di Adamant Group, nuovo importante partner del Kleb.

“Siamo nati nel 2013 – dice Marchetti -, abbiamo sede a Milano, operiamo a livello internazionale, ma siamo operativi a Ferrara. Io e mio figlio, che guida l’azienda, abbiamo ritenuto opportuno dare il nostro contributo al basket della nostra città in un momento così delicato. Crediamo nei valori dello sport, nella sua capacità educativa soprattutto verso i giovani. In passato ho allenato una squadra giovanile e sappiamo quanto sia importante l’attività sportiva nel tessuto sociale. Ci fa piacere essere presenti, siamo contentissimi di essere entrati nella famiglia del Kleb e fare qualcosa di concreto per la nostra città”.

IL KLEB CHIUDE IL PRECAMPIONATO. DOMENICA PROSSIMA, IL VIA AL TORNEO DI A2

Il Kleb ha chiuso il precampionato con il test contro la Virtus Imola, compagine che milita nel torneo di Serie B. I biancazzurri del coach Spiro Leka hanno vinto tre dei quattro parziali (24-23 il primo, 23-18 il secondo, 22-19 l’ultimo, perdendo 13-23 il terzo). Sommando il punteggio finale sarà 82-83 a favore degli ospiti.

Biancazzurri al completo, con maggiori giri nel motore rispetto a quanto fatto vedere contro Faenza mercoledì scorso. Diverse le certezze, capitan Campani su tutti ed un Amici che si sta inserendo sempre più all’interno dei giochi. Bene l’avvio della gara di Cleaves e Smith protagonista del secondo e dell’ultimo periodo. Coach Spiro Leka aspetta con ansia il debutto in campionato contro Udine, ora sa di poter allenare il roster al completo, avendo buone risposte a 360° dalla propria squadra che, dopo due giorni di riposo, da martedì inizierà a preparare il match contro l’Old Wild West di domenica prossima. Da allora sì che si comincerà a fare davvero sul serio.

 

Kleb Basket Ferrara-Virtus Imola 82-83 (24-23, 47-41, 60-64).

Kleb: Bellan 4, Buriani ne, Cleaves 11, Tassone 9, Smith 15, Campani 17, Bertetti 9, Valente, Jerkovic 7, Pianegonda 2, Cazzanti ne, Cavicchi ne, Amici 8. All.Leka.

DOMANI ULTIMO TEST DELLA PRE SEASON: ALLA GIUSEPPE BONDI ARENA ARRIVERA’ LA VIRTUS IMOLA

Quinta amichevole, ottavo appuntamento della pre season considerando i tre match del girone della Supercoppa. A poco più di una settimana dal debutto in campionato contro Udine, domani pomeriggio (Giuseppe Bondi Arena, ore 18, ingresso libero), ultimo test della pre stagione per il Kleb del coach Spiro Leka, che ospiterà la Virtus Imola, compagine neo promossa in Serie B, guidata da coach Marco Regazzi.

I biancazzurri saranno al completo, dopo le buonissime cose difensive fatte vedere contro Faenza mercoledì scorso, contro i gialloneri l’obiettivo sarà trovare fluidità in attacco con il roster finalmente al completo e reduce da ottime sedute di lavoro. Lo staff tecnico del Kleb darà spazio a tutti i componenti del roster, gara, quella contro Imola, che servirà molto ad Alessandro Amici per entrare sempre di più nei meccanismi della squadra.

Al “palace”, domani, palla a due alle ore 18.

IL KLEB SUPERA FAENZA DOPO 45’. BENE IN DIFESA

Minutaggi controllati e spazio per tutti i giocatori. Il Kleb recupera acciaccati e infortunati, superando di misura i Raggisolaris Faenza, compagine di Serie B che punta a fare bene. Al 40’ il tabellone della Giuseppe Bondi Arena recitava 69-68, con due quarti vinti dai biancazzurri 22-21 e 19-12 e due conquistati dai romagnoli 11-12 e 17-23. Alla fine è stato giocato un quinto quarto da 5’, con spazio ai giovani e buone risposte, vinto 7-2 dal Kleb, che ha difeso meglio rispetto ad altre volte, come detto dando spazio a tutti, controllando i minuti di Amici e Bellan, avendo ottime risposte dal duo Campani-Bertetti, autore di 30 dei 76 punti complessivi del Kleb. Adesso l’obiettivo sarà mettere soprattutto Amici in ritmo, avendo buone risposte a livello generale da tutto il gruppo, che sabato pomeriggio, con palla a due alle ore 18, affronterà alla Giuseppe Bondi Arena la Virtus Imola nell’ultimo test pre stagionale.

 

Kleb Basket Ferrara-Blacks Faenza 76-70 (22-21, 41-33, 52-45, 69-68).

Il tabellino dei biancazzurri: Bellan 7, Buriani, Cleaves 8, Tassone 4, Smith 7, Campani 18, Bertetti 12, Valente 5, Jerkovic 4, Pianegonda 5, Cavicchi, Amici 6. All.Leka.

DOMANI POMERIGGIO SGAMBATA CONTRO I RAGGISOLARIS FAENZA

Domani pomeriggio, penultimo test della pre season per il Kleb del coach Spiro Leka, che ospiterà alla Giuseppe Bondi Arena (palla a due alle ore 18) i Raggisolaris Faenza, compagine di Serie B nella quale milita l’ex Lorenzo Molinaro.

Obiettivo della sgambata, a circa dieci giorni dal debutto in campionato contro Udine, sarà cercare di recuperare tutti i giocatori che causa acciacchi hanno saltato le ultime uscite, come del resto lavorare sulle situazioni di gioco, d’attacco e di difesa, che nelle sfide della Supercoppa sono uscite in maniera positiva, migliorando altri aspetti di gioco e non solo. Solamente quando sarà al completo, il gruppo capitanato da Luca Campani potrà esprimersi al meglio, in questo senso i test con Faenza e Virtus Imola (sabato pomeriggio, sempre a Ferrara, sempre alle ore 18) arrivano alla perfezione.