E’ “Zeke” Swann show. La Pompea va al tappeto: 90-79

Successo di squadra della Bondi che, sospinta da uno Swann letteralmente “mostruoso” (44 punti, con 9/13 al tiro da fuori, 8 rimbalzi, 12 falli subiti, 4 recuperi, 10 assist e 65 di valutazione), ben coadiuvato da capitan Fantoni e dal bravo Barbon, batte la Pompea Mantova, dopo quattro ko ritorna al successo e dà una bella sistemata alla classifica. Al “palace” finisce 90-79.

Gara tosta doveva essere, gara tosta è stata, con partenza sprint della Pompea, brava a punire la Bondi con Morse, Ghersetti e Cucci. Dall’altra parte del campo Swann è super, ma Cucci e Raspino fanno malissimo: al 7’ è -11 Bondi (11-22, bomba di Cucci), al 9’ addirittura -15 (13-28). Il solo Swann (11 punti dopo 10’) prova a tenere a galla i biancazzurri.

Buone cose da Liberati in avvio della seconda frazione (20-28 all’11’), ma Ghersetti punisce e ricaccia il Kleb indietro nel punteggio (20-33 al 12’). A questo punto della gara comincia la grande rimonta dei padroni di casa che, trascinati dal proprio pubblico, trovano Liberati e Barbon importanti in una situazione in cui Swann è dominante al tiro: al 14’ è 30-35. Barbon si sbatte, Swann, capitan Fantoni e Panni sbrogliano una matassa che per i biancazzurri stava diventando intricata. Due punti di Panni, bombissima sempre di Panni e il “palace” è in visibilio: al 19’ è 41 pari. La Bondi c’è, eccome e il popolo estense apprezza.

Chiuso a -4 il primo tempo (41-45), il terzo quarto vede uno Swann perfetto. Al 23’ arriva la tripla del 50 pari, dopo un minuto quella del vantaggio Bondi sul 53-52. Il pubblico di fede Kleb è tutto in piedi. Al 26’, capitan Fantoni trova punti d’esperienza, poi è ancora “Zeke” Swann (18 punti nel terzo quarto) e soprattutto Barbon, con due missili terra aria dei suoi “spacca” il match: 67-60.

Ultimi 10’, adesso è una gara per cuori forti. Barbon pare un veterano, sua la tripla del 70-62 al 32’. Fantoni e Molinaro sono da strappa applausi, ma saranno dell’mvp Swann (che partita!) i cesti che suggellano il più che meritato successo della Bondi, adesso attesa dalla trasferta a Udine di sabato prossimo.

 

BONDI FERRARA – POMPEA MANTOVA 90-79 (17-28, 41-45, 67-60)

BONDI FERRARA: De Zardo, Conti, Swann, Hall ne, Fantoni 14, Molinaro 7, Mazzoleni, Barbon 12, Mazzotti ne, Panni 5, Calò, Liberati 8. All.Bonacina.

POMPEA MANTOVA: Guerra ne, Vencato 10, Morse 15, Poggi, Raspino 8, Visconti 3, Ferrara 2, Albertini ne, Ghersetti 13, Maspero 3, Warren 1, Cucci 24. All.Finelli.

ARBITRI: Yang Yao, Ferretti, Lupelli.

NOTE: spettatori 1300 circa. Fallo tecnico comminato a Swann ed a Vencato al 25’. Antisportivo a Raspino al 38’. Usciti per 5 falli: Fantoni e Vencato al 37’, Raspino al 38’.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *