Bondi KBF rimonta e vince. Alla fine è trionfo

FERRARA. Al 28’, sotto 47-64 dopo il cesto di Powell, alzi la mano che ci avrebbe creduto. Ci ha creduto coach Spiro Leka, condottiero di una Bondi eroica, che negli ultimi 10’ prima recupera, poi sorpassa, alla fine batte Udine degli ex e si avvicina alla salvezza. Che notte, quella notte. I friulani fanno il match, cominciano sparati sull’asse Pinton-Powell e vanno avanti dopo 4’ 2-16. I biancazzurri con Swann finiscono bene il primo parziale, al 13’ Campbell realizza il 26-31 ma si scaviglia (dopo 4’ rientrerà). Anche Panni è bravo, ma Udine controlla apparentemente senza patemi: dal 32-39 firmato Ganeto, in un amen Pellegrino e Nikolic riportano gli ospiti in controllo. Anche la fortuna aiuta la GSA: al 26’ Pellegrino realizza da fuori quando i 24” sono già scaduti, ma gli arbitri convalidano il 44-59. Dopo il tecnico a Leka, Udine va a +17, ma i biancazzurri non si demoralizzano. Anzi. Con Campbell e Fantoni rientrano sul 59-67 al 32’. L’MF Palace si infiamma. Swann, bomba di Campbell, Fantoni, tre liberi di Ganeto: al 37’ è 76-77. Amici si becca antisportivo ed esce per falli, ancora Ganeto ai liberi (78-77), poi Fantoni e Powell con l’azione da tre punti dell’80 pari. Finale al cardiopalma. A -36” Swann insacca l’82-80, Simpson sbaglia, ma Swann non chiude dalla lunetta. Pinton e Simpson sbagliano ancora e la Bondi trionfa, mandando i propri tifosi in visibilio. In campo ci si abbraccia, sugli spalti si festeggia. La salvezza è a un passo, coach Leka ringrazia i suoi, che dal tugurio sono quasi definitivamente usciti. A Bologna, domenica a mezzogiorno e in diretta Sportitalia, la Fortitudo può festeggiare la promozione. Il Kleb non vuole fare da spettatore non pagante alla festa biancoblù.

 

BONDI FERRARA-G.S.A. UDINE 82-80 (20-27, 35-46, 57-67)

BONDI FERRARA: Conti ne, Swann 17, Fantoni 18, Ganeto 7, Molinaro, Mazzoleni ne, Buffo, Mazzotti ne, Panni 7, Calò, Campbell 28, Liberati 5. All.Leka.

G.S.A. UDINE: Mortellaro 2, Pinton 15, Simpson 10, Amici 3, Chiti ne, Penna 1, Nikolic 10, Pellegrino 14, Powell 22, Spanghero 3. All.Martelossi.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *