Bondi KBF, a Piacenza per il primo successo esterno

Vincere. Per farsi un bel regalo di Natale e per centrare due punti vitali ai fini della classifica. La Bondi è attesa domenica pomeriggio dalla delicata trasferta al Pala Banca di Piacenza contro l’Assigeco del coach Gabriele Ceccarelli (ore 18, diretta Lnp Tv Pass), gara importante che, se portata a casa, consentirebbe a capitan Fantoni e compagni di dare una bella sistemata alla classifica. Dopo molte belle prestazioni, che non hanno però portato due punti, a Piacenza è atteso il primo colpo esterno, gradito anche non giocando il miglior basket del mondo, ma quello concreto e ragionato, limitando le folate dei piacentini Sabatini, Formenti, Murry e Ogide, ben coadiuvato da Ihedioha. Dopo una settimana a favore dell’Associazione Giulia Onlus, con l’amichevole a ranghi misti con la Meccanica Nova Vigarano e la cena degli auguri sulle tavole del “palace”, ai biancazzurri è chiesto di fare un extra sforzo a Piacenza, nella prima gara che formerà il trittico che chiuderà il girone d’andata. Parlando della squadra, fino all’ultimo in dubbio la presenza di Barbon, ancora alle prese con l’infiammazione all’alluce sinistro che tutte le terapie del caso ancora non hanno definitivamente risolto. Chi invece avrà una condizione migliore rispetto alle gare contro Udine e Fortitudo Bologna è Hall, assieme a Swann chiamato ad una prestazione da leader vero. Gara speciale, quella di domenica, per coach Andrea Bonacina, cresciuto cestisticamente in quella che era Casalpusterlengo ed oggi è Piacenza. Per lui sarà un ritorno a casa fatto di tanto affetto. Chiusa la gara del Pala Banca, due giorni di riposo e dalla mattina di Santo Stefano si comincerà a pensare all’anticipo televisivo contro Roseto di venerdì 28 al palasport, altro importante snodo della stagione biancazzurra.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *