Bondi KBF, contro Montegranaro battuta dagli episodi

Il cuore e il gioco di squadra non sono bastati. Alla fine contro Montegranaro la Bondi del neo coach Spiro Leka è stata superata da alcuni episodi negativi, compresi alcuni fischi arbitrali non proprio favorevoli che, dopo 45’ all’insegna dell’equilibrio, sono risultati decisivi.

Ferrara esce a testa altissima dalla sfida contro la corazzata Montegranaro, da oggi inizierà a lavorare con il guaio muscolare che ha colpito Ganeto per preparare al meglio lo spareggio salvezza a Cagliari di domenica pomeriggio. Quattro uomini in doppia cifra per i biancazzurri, con un Campbell mai come ieri importante.

Dopo il buon avvio degli ospiti, il Kleb trova il sorpasso al 9’ con Campbell, bravo capitan Fantoni e Calò trova un cesto di grande cuore. Gioca di squadra, la Bondi, che manda il pallone in post basso a Fantoni e Campbell, trovando maggiore pericolosità rispetto al solo Swann (27-23 al 13’). Barbon rientra al 15’, Montegranaro prova a fuggire con Corbett, Simmons e l’ex Mastellari (34-40 al 19’), ma il finale del primo tempo è tutto di marca Bondi, con Fantoni, Swann e Ganeto bravi a ricucire lo strappo.

L’equilibrio non si spezza nella terza frazione, chiusa dalla tripla che fa malissimo di Amoroso. Anche coach Leka spinge i suoi ragazzi, che al 36’ sono sotto 74-79 (Amoroso decisivo). Al 37’, due liberi di Palermo spingono l’inerzia dalla parte degli ospiti (74-81), ma Campbell non ci sta (77-81). Calò si becca un dubbio fallo e Simmons pare chiudere i conti (78-85 al 38’). Ferrara c’è, nonostante Fantoni sbagli da sotto il possibile -3. A -56” ci pensa Panni da fuori a ricucire sull’83-85. Swann perde malamente palla, ma Amoroso fa 0/2 ai liberi e a -2” Swann si fa perdonare insaccando l’85 pari, che Corbett da fuori non riesce a cambiare. È overtime, alla grande iniziato da Corbett, ancora meglio continuato da Panni, Campbell e Swann: al 44’ è 93-91. Finale al cardiopalma. Amoroso insacca i liberi del 93 pari, Campbell fa 1/2 e Negri, sempre dalla lunetta, sorpassa sul 94-95. Campbell e Molinaro sbagliano il cesto del possibile successo, dall’altra parte del campo Palermo e Amoroso sono glaciali ai liberi dopo le uscite di Molinaro e Liberati per falli. Gara chiusa. Peccato davvero, ma la Bondi deve ripartire dalla prestazione contro Montegranaro. Da oggi si guarda a Cagliari.

 

Bondi Ferrara-XL Extralight Montegranaro 95-99 d1ts (22-19, 42-44, 68-72, 85-85)

Bondi: Conti ne, Swann 17, Petrolati ne, Fantoni 16, Ganeto 5, Molinaro 7, Mazzoleni ne, Barbon, Panni 15, Calò 4, Campbell 29, Liberati 2. All.Leka.

XL Extralight: Treier ne, Testa 3, Mastellari 14, Simmons 14, Palermo 8, Petrovic 2, Negri 14, Corbett 27, Amoroso 11, Traini 6. All.Pancotto.

Arbitri: Caruso, Patti e Triffiletti.

Note: spettatori 1000 circa. Fallo tecnico comminato a Calò al 37’. Usciti per 5 falli: Simmons al 42’, Fantoni, Molinaro e Liberati al 44’.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *