BONDI, A RAVENNA PER VEDERE DI CHE PASTA SEI FATTA

Ha battuto Imola in casa e ha perso poi malamente a Bologna. Ha “asfaltato” domenica scorsa Mantova e adesso? A Ravenna, mercoledì sera (Pala De Andrè, ore 20.30, diretta Lnp Tv Pass), il Kleb andrà a far visita alla corazzata OraSì, allenata da coach Antimo Martino e reduce dal ko a Imola di domenica scorsa.

Capitan Riccardo Cortese e compagni cercheranno nel bollente catino romagnolo una prestazione continua, sulla falsariga di quella bellissima contro Mantova.

Non sarà facile sicuramente, anche perché davanti al proprio pubblico Ravenna è praticamente imbattibile. Ma la Bondi ci deve provare, anche perché si trova davanti ad un bivio importante: è quella bella e importante delle ultime gare interne?

Coach Andrea Bonacina confida di sì e pure lui vuole capire di che pasta i propri giocatori sono fatti.

Alessio Donadoni avrà qualche allenamento in più nelle gambe, così è pronto a dare ancora di più il suo contributo in una gara, quella contro i romagnoli, in cui ci sarà bisogno davvero di tutti. Contro gli esperti e solidi Chiumenti, Giachetti, Grant, Montano e Rice, non dimenticando Masciadri e Raschi, ci vorrà una Bondi continua per 40’, intensa e tosta, che come capitato contro Mantova domenica scorsa non dovrà patire troppo la lotta a rimbalzo, in attacco soprattutto, dove Hall, Fantoni e Molinaro avranno di che battagliare contro i pari ruolo della formazione dell’ex dirigente estense Mauro Montini. E pure sugli esterni, contro Rice soprattutto, i biancazzurri dovranno stare attenti.

Al Pala De Andrè ci sarà un buon seguito di supporters biancazzurri, in quello che sarà il secondo test di un trittico davvero duro: dopo Mantova e Ravenna, al “palace” domenica pomeriggio scenderà Udine. Ma prima bisogna pensare all’OraSì. Bondi, di che pasta sei fatta?

BARTOLINI NELLO STAFF TECNICO DELLA BONDI

Il Kleb Basket Ferrara comunica che da oggi Ugo Bartolini entra a far parte dello staff tecnico biancazzurro. Bolognese, 54 anni, Bartolini comincia il percorso da allenatore nel 2006 quando per due anni allena le giovanili del Basket Gandino Castelmaggiore. Sempre nel 2006 è stato scout a Capo d’Orlando sotto la guida di Diego Pastori. Nel 2008 passa alla SG Fortitudo e nel 2011 diventa assistente allenatore della Fortitudo Bologna in Serie A2 guidata da Zare Markovski mentre nella stagione successiva, sempre con la Fortitudo in A2, è il vice di Stefano Salieri. Adesso entra a far parte dello staff tecnico biancazzurro capitanato da coach Andrea Bonacina.

Ecco le prime parole ferraresi di Bartolini. “Sono molto contento di essere stato chiamato a Ferrara per un’esperienza così importante. Da subito ho trovato un allenatore molto carico e preparato come Andrea Bonacina, come del resto una dirigenza molto convinta e positiva. Mi è piaciuta molto l’energia dell’intero ambiente biancazzurro, in particolare quella del direttore sportivo Alessandro Pasi e del coach Andrea Bonacina. Spero che questa seconda fase della stagione sia per tutti ricca di soddisfazioni”.